Discinesia: malattia "giovane" con sintomi dolorosi | pangudownloads.com
Salute delle donne

Discinesia: malattia “giovane” con sintomi dolorosi

L'abbreviazione "DZHVP" può introdurre a una brusca frenata anche il laico più apparentemente esperto in medicina. Cos'è questo DZHVP? Quale malattia si trova dietro queste lettere e cosa minaccia?

Come viene decodificato DZHVP?

Discinesia: malattia "giovane" con sintomi dolorosi

Questo acronimo sta per discinesia dei dotti biliari. In realtà, questo significa una significativa violazione del deflusso della bile attraverso la vescica e il dotto della vescica.

Nello stesso momento non si osservano cambiamenti strutturali distruttivi di questi organi. DZHVP per un tipo ipomotorio compromesso significa che la cistifellea non è sufficientemente ridotta.

C'è anche un problema opposto, quando il lavoro del corpo è caratterizzato da attività anomale. In questo o in quel caso, non si verifica una normale elaborazione della bile, una piccola parte viene trasportata nel duodeno. Ciò che è notevole, i segni e le manifestazioni di DZHVP sono osservati nelle donne adulte 10 volte più spesso rispetto ai loro coetanei tra gli uomini.

Se a causa della diagnosi gastroenterologica ti è stato diagnosticato questo - non disperare e considera questa patologia come qualcosa di terribile e incompatibile con la vita. La malattia viene trattata con successo e rapidamente. Tuttavia, avrai bisogno di una dieta aggiuntiva per fissare e prolungare il risultato terapeutico raggiunto.

Forme della malattia

A seconda del disturbo motorio specifico (contrazione della muscolatura liscia) delle vie biliari, esistono due tipi principali di malattia.

I loro sintomi e segni sono quasi indistinguibili, ma variano per la ragione principale e la prevalenza in alcune categorie di pazienti:

  • Discinesia ipercinetica (o tipo di discinesia ipermotoria) è più comune tra i giovani uomini e donne, ed è associata a una violazione delle contrazioni muscolari a causa della loro maggiore attività. Può anche esser annotato in bambini e giovani di età pubertatny;
  • La discinesia ipocinetica (o tipo di ipomotricità della discinesia) è una malattia causata dalla soppressione dell'attività contrattile naturale della muscolatura liscia dei dotti biliari. Questa forma di patologia è più tipica per i pazienti di età matura - dai 40 ai 45 anni di età. Può essere direttamente correlato a una nevrosi trasferita o trasferita (disturbo mentale reversibile).

La sindrome è anche classificata secondo la prescrizione dell'origine e la sua genesi diretta:

  • DZHVP primario - sorge ancora in utero ed è associato ad anomalie congenite della struttura biologica degli organi escretori biliari. Spesso questa malattia è accompagnata da altre violazioni degli organi dell'apparato escretorio bile. I principi di trattamento di DZHVP nei bambini in questo caso sono praticati fin dai primi anni di vita, non appena la terapia conservativa diventa possibile. Questa misura è necessaria per evitare il successivo sviluppo di problemi e patologie correlate nel corpo in crescita del bambino;
  • DZHVP secondario - nasce e si forma con l'età, soprattutto in presenza di altre patologie acquisite del tratto gastrointestinale. La causa più comune di DZHVP secondaria è la pancreatite acuta o cronica (infiammazione del pancreas). La tattica del trattamento del DZHVP negli adulti con una forma secondaria del disturbo è diretta principalmente all'eradicazione delle cause eziologiche.

Le principali cause di discinesia

Se parliamo delle ragioni specifiche per lo sviluppo del DZHVP primario, come abbiamo già sottolineato, le principali di esse sono varie violazioni della struttura fisiologica degli organi nell'embrione nell'utero.

Tra questi è particolarmente importante menzionare:

  • Formazione intrauterina di costrizioni e setti nella cistifellea;
  • Raddoppio dei dotti della vescica;
  • Costrizione dell'organo (la colecisti non cresce e inizialmente non si sviluppa a un ritmo normale).

Tutte queste deformazioni possono comportare non solo la presenza di discinesia, ma anche altre patologie delle vie biliari.

I fattori stimolanti del DZHVP secondario sono molto più estesi: includono non solo le malattie concomitanti del tratto gastrointestinale, ma anche fattori nutrizionali, come cattive abitudini o uno stile di vita scorretto.

Cause comuni di DZHVP secondario:

Discinesia: malattia "giovane" con sintomi dolorosi
  • Duodenite (infiammazione della mucosa duodenale);
  • Gastrite (infiammazione diffusa o focale della mucosa gastrica);
  • Ulcera peptica dello stomaco o del duodeno (formazione di focolai difettosi profondi nelle cavità degli organi);
  • Colecistite (infiammazione acuta o cronica della cistifellea);
  • Pancreatite (infiammazione acuta o cronica del pancreas);
  • Ipofunzione del sistema endocrino - malattie associate a una diminuzione della secrezione di ormoni tiroidei. Il più famoso e comune tra questi è l'ipotiroidismo (disfunzione della ghiandola tiroidea associata alla soppressione della produzione da parte dell'ormone stimolante la tiroide);
  • Epatite virale (una malattia virale causata da un gruppo di microrganismi patogeni, con una lesione predominante del tessuto epatico);
  • Disturbi nevrotici (transitori, cioè soggetti a trattamento efficace e anomalie mentali riconosciute dal paziente stesso).

A proposito delle ragioni, non possiamo non menzionare i cosiddetti fattori di rischio che contribuiscono all'insorgenza della malattia:

  • Nutrizione scorretta (abuso di cibi grassi, affumicati, fritti, salati o piccanti, dipendenza da fast food e bevande gassate dolci);
  • Squilibrio ormonale (violazione della proporzione di ormoni - elementi biologicamente attivi "comportamenti"Tutte le aree di attività di organi, tessuti e sistemi. Questa categoria comprende la soppressione o aumento della secrezione di alcuni ormoni, i disturbi di trasporto, composizione);
  • Distonia vegetosovascolare, o VSD (una sindrome che sconvolge il lavoro del sistema nervoso autonomo responsabile del normale funzionamento degli organi vitali interni);
  • Infestazioni parassitarie (specialmente vermi e lamblie);
  • Abuso di esercizio fisico (in particolare, attività professionale associata a lavoro eccessivo);
  • Shock psicomotorio (stress, sindrome da stanchezza cronica, stati d'ansia);
  • Ipodinamia (stile di vita sedentario o immobile);
  • Fattore ereditario (trasmissione di malattie dai genitori al bambino).

Manifestazioni sintomatiche e cliniche

La rilevazione dei segni della malattia di solito avviene spontaneamente. I sintomi del DZHVP secondario sono molto specifici e ciò induce il paziente a consultare rapidamente un medico.

Quindi, alle evidenti manifestazioni di discinesia si può attribuire:

  • Dolore nel quadrante superiore destro (per la forma ipocinesia - doloranti, ondulato, ottuso, con focolai episodici associati con un senso di pienezza e tensione nella cistifellea con la forma ipercinetico - acuto, crampi, affilato, estendendo alla lama o alla spalla insorto dopo sforzo fisico o un pasto denso);
  • Nausea e vomito;
  • Flatulenza gonfiore e grave;
  • Sopprimere l'appetito;
  • Secchezza e amarezza in bocca, specialmente al mattino, dopo essersi svegliati;
  • Odore sgradevole dalla bocca (se non è associato ad un'igiene orale insoddisfacente);
  • Cambia nell'ombra di urina e feci;
  • Colica biliare (improvviso lampo di intenso dolore nel quadrante superiore destro, accompagnato da tachicardia e intorpidimento dell'arto, paura, sensazione di "arresto cardiaco");
  • Aumento dell'affaticamento e dell'irritabilità;
  • Prurito prurito;
  • Diminuzione della libido

Il sollievo dei sintomi nel trattamento di DZHVP viene praticato immediatamente dopo il trattamento del paziente dal medico. Questa tattica migliora drammaticamente la qualità della vita del paziente e gli fornisce condizioni normali per un'ulteriore terapia.

Terapia DZHVP

Un adeguato trattamento della discinesia include necessariamente tali regole:

Discinesia: malattia "giovane" con sintomi dolorosi
  • Terapia di patologie adiacenti, particolarmente provocanti;
  • Normalizzazione del sonno e della veglia;
  • Dieta (di solito per una dieta con DZHVP viene utilizzata la tabella numero 5);
  • Ricezione di choleretics e holespazmolitikov;
  • Ricevimento di preparati enzimatici;
  • Ricezione di brodi fitoterapici;
  • Ricezione di neutropi (secondo la nomina di uno psicoterapeuta);
  • Suoni duodenali e dubages chiusi;
  • elettroforesi;
  • Agopuntura;
  • hirudotherapy;
  • Intervento chirurgico

Nonostante il fatto che la discinesia sia altamente curabile, non dovrebbe essere avviata, in quanto può essere culminata in una varietà di complicazioni. Non lasciare che qualcosa ti tocchi e sii sano!

Previous PostNext Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

+ 47 = 49