Sono mamma!

Dovrei partorire con mio marito?

L'adozione di una nuova legge sulla presenza di un marito alla nascita ha causato molte polemiche. Secondo la legge, qualsiasi membro della famiglia, incluso un coniuge, può essere vicino alla donna durante il parto se la donna ha dato il consenso a farlo. Naturalmente, una persona deve sottoporsi a una visita medica. Il servizio è fornito gratuitamente e solo se c'è un numero sufficiente di sale ancestrali.

Presenza del marito alla nascita

La maggior parte delle donne, vivendo un dolore lancinante durante il travaglio, inizia effettivamente a odiare un uomo. Perché una donna dovrebbe soffrire e suo marito si siede accanto a un'espressione di pietra?

Pertanto, nonostante le concessioni da parte della legge, molte donne e ostetriche hanno un atteggiamento negativo nei confronti dell'apparizione di un coniuge nella sala degli antenati.

La ragione di questo atteggiamento risiede in diversi fattori abbastanza comprensibili: 

Dovrei partorire con mio marito?
  • La maggior parte degli uomini che decidono di andare al parto, più tardi si sentono colpevoli della sofferenza delle loro mogli e si rendono conto che non sono sempre un sostegno veramente serio;
  • Due di questi fattori possono portare ad un forte raffreddamento dei sensi. Sposi particolarmente sensibili offendono l'atteggiamento della moglie nei suoi confronti durante il processo. Una donna si rompe e, spesso, esprime i suoi sentimenti usando un linguaggio volgare;
  • La nuova legge non alletta e ostetriche. Più spesso, i membri del sesso più forte sono troppo sensibili. Sperimentando la debolezza, diventano un ostacolo, poiché è necessario non solo aiutare la donna durante il parto, ma anche portare un ragazzo sano dopo un altro svenimento;
  • La nascita congiunta con il marito priva il vero processo del mistero. Non è affatto necessario che un uomo sappia nei dettagli atomici come nasce un bambino. I segreti delle donne dovrebbero rimanere prerogativa delle donne;
  • Alcune madri hanno semplicemente paura di apparire davanti al coniuge in modo poco attraente. L'attività generica è un test severo, durante il quale a una donna non importa che aspetto abbia. Se la persona amata è vicina, la donna sarà molto più difficile, dal momento che non sarà in grado di scacciare il pensiero che suo marito vede tutta questa sporcizia, sudore, placche insanguinate, ecc. Tali pensieri sono essenzialmente di distrazione, rendendo difficile concentrarsi sul processo naturale.

Sfortunatamente, il pregiudizio contro l'aiuto del marito nel corso del lavoro è giustificato. Gli psicologi confermano che le nascite di partner possono causare disgusto sessuale del coniuge alla donna che era ambita in precedenza. Per sbarazzarsi del complesso, è richiesto un serio trattamento professionale.

PRESENZA DEL MARITO SUL GENUS

Naturalmente, non tutte le donne decidono sulla nascita del partner. Ma coloro che hanno fatto ricorso a questo metodo, notano diversi ovvi vantaggi: 

Dovrei partorire con mio marito?
  • Prima di tutto, una donna si sente molto più sicura e calma, rendendosi conto che una persona vicina si trova nelle vicinanze. Quindi, c'è una specie di protezione spirituale, specialmente se l'uomo vuole veramente aiutare e sostenere il marito;
  • L'aiuto non è eccezionale, ma ha un effetto rilassante. Un uomo può massaggiare delicatamente il basso ventre della moglie, tenerlo stretto per mano, aiutare ad andare in bagno, chiamare un operatore medico se necessario, ridurre la paura, dire che donna meravigliosa ha e quanto sarà bello il suo bambino;
  • La presenza di un estraneo nella sala degli antenati gioca un altro ruolo molto importante. Con un parente, le ostetriche non si lasciano trattare in modo errato. Inoltre, un uomo ha tutto il diritto di essere interessato a ciò che i medici usano i medicinali, ed è per questo che sono necessarie queste procedure;
  • Si nota che un uomo che è presente alla nascita ha un istinto genitoriale molto precedente. Non c'è da meravigliarsi, insieme alla moglie, che il marito abbia letteralmente attraversato tutte le sofferenze che accompagnano la presenza del bambino alla luce.

Molte coppie dicono che le nascite dei partner sono diventate un nuovo legame, relazioni familiari rafforzate, costrette a vedersi con occhi nuovi e amore ancora più forte.

Se un uomo ha espresso il desiderio di aiutare sua moglie ed essere presente alla nascita di un bambino, devi seriamente prepararti per questo test.

Cosa ti serve un uomo per partecipare al parto

Certo, tutto dipende dalla buona volontà del coniuge. Se pensa davvero che sia necessario sostenere la moglie, è necessario superare test che confermino l'assenza di malattie infettive. Altrimenti, il marito semplicemente non sarà ammesso nella sala degli antenati.

Si raccomanda, insieme alla moglie, di scegliere una casa di maternità e informare in anticipo il personale che gli sposi hanno espresso il desiderio di partorire insieme. E prima dei combattimenti, è bene fare conoscenza con la letteratura speciale, in modo da non distrarre l'attenzione dei medici con domande inutili.

È bello se un uomo impara la tecnica della respirazione corretta durante il travaglio. Quindi, può aiutare la madre a lavorare per ridurre il dolore e la tensione durante il travaglio.

Non reagire negativamente all'isteria della donna e possibili maledizioni nel suo indirizzo. Vale la pena ricordare che sta vivendo un dolore significativo e in effetti non è in grado di controllare le emozioni.

Dovrei partorire con mio marito?

Per non sentire in futuro il disgusto fisico nei confronti della moglie, è necessario evitare un esame dettagliato del processo. I medici possono farcela da soli.

Sentendosi svenire, è meglio andare per qualche minuto nella stanza successiva, in modo da non distrarre l'attenzione del personale medico.

Puoi semplicemente essere vicino a tua moglie durante il travaglio e non necessariamente nelle immediate vicinanze nel periodo di tentativi. Anche solo sapendo che il marito è da qualche parte dietro il muro, la donna si sentirà più tranquilla.

E la donna stessa è consigliabile pensare: quanto ha bisogno della presenza di un uomo alla nascita? Forse è più facile e più affidabile chiedere aiuto a una madre che ha già dato alla luce una sorella o una ragazza?

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

1 + = 7