Vaccinazioni nella casa di maternità: beneficio o danno? | pangudownloads.com
Sono mamma!

Vaccinazioni nella casa di maternità: beneficio o danno?

Per diversi anni, il tema delle vaccinazioni è stato discusso attivamente. Ora i genitori si trovano di fronte alla domanda acuta di vaccinare i loro figli, sui meriti e sui demeriti di queste attività. In particolare, questo vale per i neonati e le vaccinazioni, che sono fatti nei muri dell'ospedale.

Vaccinazioni per i neonati: pesano "per" e "contro"

Vaccinazioni nella casa di maternità: beneficio o danno?

Molte mamme e papà moderni rifiutano di vaccinare i bambini in così tenera età, ma i medici insistono nel portare avanti tali manipolazioni. Anche prima della dimissione dall'ospedale, vengono vaccinati contro l'epatite B e contro la tubercolosi (BCG).

Vaccinazione contro la tubercolosi

Questa malattia è abbastanza comune. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, circa 2 milioni di persone muoiono per questo motivo ogni anno. La malattia è provocata dai micobatteri, che sono di molti tipi e chiunque può ottenerla, indipendentemente dalle condizioni di vita.

La tubercolosi è molto contagiosa e colpisce molti organi e tessuti del corpo. Pertanto, si raccomanda di vaccinare i bambini immediatamente dopo la nascita, perché così poco un bambino non ha ancora l'immunità ai micobatteri. Pertanto, i genitori dovrebbero pensare bene prima di scrivere una rinuncia a BCG.

La vaccinazione viene effettuata il terzo giorno dopo la nascita. L'iniezione viene iniettata nella spalla sinistra. Innanzitutto, si forma una papula nel punto in cui è inserito l'ago, che successivamente scomparirà. Dopo di che, nel sito di iniezione verificarsi piccolo nodulo delle dimensioni di 1 mm, che guarisce completamente al primo anno di vita rimane.

La vaccinazione BCG ha una serie di controindicazioni, che devono essere necessariamente prese in considerazione dal medico.

In quali casi la vaccinazione BCG non viene eseguita:

  • Nella famiglia in cui è nato il bambino, ci sono persone con immunodeficienza acquisita o congenita;
  • Casi di complicazione o negativi risposta alla vaccinazione contro la tubercolosi altro neonato bambini in famiglia;
  • Controindicato per i bambini con insufficienza congenita della funzione enzimatica;
  • Lesioni del SNC, oltre a gravi patologie ereditarie.

Ci sono casi in cui la vaccinazione dovrebbe essere semplicemente posticipata:

  • Malnutrizione precoce;
  • Malattia emolitica (si sviluppa a causa dell'incompatibilità del sangue fetale e materno);
  • Processi infettivi di diversa origine.

Tuttavia, vale la pena menzionare le possibili complicazioni e le gravi conseguenze che possono insorgere dopo la vaccinazione con BCG. Ad esempio, infezioni che colpiscono i linfonodi, cheloidi, infiltrati sottocutanei o piaghe dolorose.

Anche se la vaccinazione contro la tubercolosi sarà in grado di proteggere il bambino, ma è essenziale per svolgere un ruolo nel l'infezione - non consentono il trasferimento di malattia in forma esplicita. Questo semplice manipolazione di quasi il 100% protegge i bambini da gravi forme di malattia: meningite tubercolare, forme acute di infezione dei polmoni, la tubercolosi delle ossa e delle articolazioni.

Ora la farmacologia implementa con successo non solo il vaccino BCG standard, ma anche il cosiddetto BCG-M. Quest'ultimo ha meno corpi microbici, quindi è spesso usato per inoculare piccoli bambini prematuri.

Immunità dopo BCG dura fino a 6-7 anni, quindi i bambini che hanno un test di Mantoux negativo viene effettuata al raggiungimento del ripetitore 7 e 14 anni.

Inoculazioni a neonati da epatite B

Vaccinazioni nella casa di maternità: beneficio o danno?

La vaccinazione contro questa forma della malattia è popolare in molti paesi e le prime vaccinazioni sono praticate anche prima della dimissione dall'ospedale. È noto che l'epatite può provocare cirrosi, insufficienza epatica, ittero, e portante virus eventualmente asintomatici, così come il cancro al fegato. Ogni anno, l'infezione richiede circa un milione di persone.

Puoi contrarre l'infezione anche con una piccola dose di sangue infetto, che di solito entra nel corpo attraverso la pelle mucosa o danneggiata. Quando viene rilevata un'infezione in un bambino, diventa cronica. Per questo motivo, la vaccinazione contro l'epatite B viene praticata subito dopo la nascita.

Le vie più frequenti di infezione da epatite B sono:

  • Da una madre infetta durante il parto;
  • Con trasfusione di sangue, che può essere richiesto per varie patologie;
  • Durante una visita dal dentista;
  • I membri della famiglia dipendenti dall'epatite rappresentano un ulteriore fattore di rischio. L'infezione può verificarsi, ad esempio, attraverso accessori per manicure, che tagliano le briciole delle unghie.

Se la madre ha uno stato di epatite positiva, il suo bambino viene vaccinato entro 12 ore dalla nascita. Tuttavia, se il bambino non è pieno, in questo caso, posticipare la manipolazione, fino a quando non accumula peso fino a 2 kg. L'iniezione viene eseguita nella coscia per via intramuscolare.

Programma di vaccinazione contro l'epatite

Nell'ospedale di maternità il neonato è costituito secondo uno di due schemi. Il primo è standard. La prima inoculazione viene effettuata in uno dei giorni selezionati prima della dimissione dall'ospedale, la seconda - a tre mesi, la terza - 6 mesi dopo la prima.

Il secondo schema, alternativo, viene effettuato in casi di emergenza. Si differenzia da quello standard in quanto la prima vaccinazione viene effettuata per 12 ore dopo la nascita. Il follow-up viene eseguito nel primo e nel secondo mese di vita, quindi in un anno.

Solo un corso di vaccinazione completamente completato fornirà al bambino una protezione dall'infezione per 15 anni.

I vaccini moderni sono ben puliti, quindi reazioni avverse si verificano in casi molto rari. Tuttavia, non fanno eccezione. Dopo l'inoculazione in orticaria neonato ospedale possono verificarsi, il dolore nei muscoli e articolazioni, eritema nodoso, leggera febbre, malessere, arrossamento e indurimento al ago per l'iniezione.

Informazioni da prendere in considerazione

I vaccini preventivi hanno salvato l'umanità da molte malattie che hanno causato la morte di milioni di persone nei secoli passati. Negli ultimi decenni, non sono stati osservati gravi focolai di vaiolo, poliomielite, difterite e tetano nei paesi sviluppati.

Poiché i neonati non hanno quasi nessuna immunità, sono molto sensibili agli effetti dei patogeni. Pertanto, i sostenitori della vaccinazione raccomandano di vaccinare i bambini subito dopo la nascita.

Il vaccino contiene una dose minima di batteri o virus che aiuta il bambino a sviluppare l'immunità a determinate malattie. In futuro, se l'infezione è infetta, il bambino non reagirà bruscamente, perché gli anticorpi non gli consentiranno di svilupparsi.

Tuttavia, gli oppositori della vaccinazione affermano che l'uso di vaccini nei primi giorni di vita non è consigliabile. Ad esempio, l'infezione da epatite B è esposto principalmente a promiscua l'assunzione di farmaci per via endovenosa, così come lavorare con i prodotti del sangue.

Vaccinazioni nella casa di maternità: beneficio o danno?

È anche possibile compilare un programma di vaccinazione individuale. Se i genitori si sono rifiutati di vaccinare in ospedale, ma vuole farlo in seguito, il pediatra locale si prenderà cura del piano di vaccinazione individuale.

Ha senso vaccinare tutti i neonati? Dopo tutto, il quadro completo dello stato di salute del bambino nei primi giorni di vita è molto vago. Un piccolo organismo riuscirà a far fronte correttamente anche con la dose minima di batteri e virus introdotta con il vaccino? La pratica dimostra che la nocività delle vaccinazioni precoci non dovrebbe essere esclusa.

I genitori hanno difficoltà a prendere una decisione sulla necessità di vaccinare il loro bambino, perché non c'è abbastanza conoscenza speciale, inoltre, è necessario assumersi una grande responsabilità.

In questi casi si raccomanda di chiedere aiuto ai medici, di bypassare diversi, e di coloro che sostengono la vaccinazione, e coloro che sono contrari. Sulla base delle informazioni ricevute, vale la pena trarre conclusioni.

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

9 + 1 =